• Lun - Ven 8:00 - 19:00
  • Via Venezia 33 Iglesias SU 09016
  • 3290706279

Termini e condizioni

Generali di intervento e assistenza sui veicoli a motore (di seguito «TCG»)
termini e condizioni generali di servizio intervento assistenza movento officina meccatronica contratto recesso

Termini e Condizioni Generali

di intervento e assistenza sui veicoli a motore

Termini e Condizioni Generali (di seguito “TCG”) di Movento® – Officina Meccatronica (marchio proprietario di Movento S.R.L. a cui fanno riferimento l’insieme di service point sparsi nel territorio Italiano e che lo utilizzano come parte del medesimo gruppo), qui di seguito denominata “officina”, per gli interventi di riparazione, assistenza, customizzazione e racing, per la compilazione di preventivi, accettazioni, ordini di lavorazione e fatture così come per la vendita e il montaggio di ricambi e accessori.

Il titolare del sito web, dei canali social e dell’officina è una persona giuridica (società di capitali): MOVENTO S.R.L., con sede legale in Via Torino 16, Iglesias (SU) 09016, P.I.: IT03862120924, REA N° 302685, Capitale Sociale 10,000.00 Euro i.v., movento@pec.it. Per il servizio clienti contattare la mail info@officinameccatronicamovento.it, il numero di telefono 3290706279 o la nostra sede operativa principale sita in Via Venezia 33, Iglesias (SU) 09016.

1. Campo d’applicazione/Lingua/Riferimenti

1.1 I presenti TCG regolano il rapporto contrattuale tra l’officina e il Cliente relativo a tutti gli interventi di riparazione e assistenza, ai preventivi ad essi legati così come alla vendita e/o al montaggio di ricambi e accessori. Più specificatamente: servizi legati al campo automotive, di cui in particolare officina meccatronica, riparazione autoveicoli, meccanica, elettrauto, racing, tuning, wrapping, detailing e altri complementari. Inoltre, il sito web, i canali social o fisicamente l’officina possono in contatto utenti con fornitori terzi diversi dal titolare. L’utente può prenotare dai fornitori terzi direttamente sul sito web, i canali social o fisicamente l’officina, ma ogni fornitore terzo avrà le sue condizioni contrattuali (TCG).

1.2 Per garantire una maggiore leggibilità delle presenti TCG, qui di seguito verrà utilizzata per semplicità solo la forma maschile, anche se connessa viene intesa sempre anche quella femminile.

1.3 La lingua del documento è l’Italiano, tale documento sarà valido per servizi erogati dall’officina sia tramite sito web, sia attraverso i canali social nonché fisicamente in loco. Il sito web cui ci si riferisce è www.officinameccatronicamovento.it (e canali collegati indicati sia in testata che nel footer).

2. Integrazione delle presenti TCG

2.1 I presenti TCG sono parte integrante di tutti i contratti stipulati tra l’officina specificata precedentemente e il Cliente e relativi allo svolgimento di interventi di riparazione, assistenza, customizzazione e racing (visita in officina), per la compilazione di preventivi, accettazioni, ordini di lavorazione e fatture così come per la vendita e il montaggio di ricambi e accessori. Essi valgono indipendentemente dalla forma (scritta, orale) e dal luogo (officina, internet, telefono) in cui è stato stipulato il contratto.

2.2 L’ultima versione aggiornata dei TCG dell’officina si trova sul suo sito web online e/o disponibile in formato cartaceo presso la reception dell’officina, dove è possibile richiederne una copia da consultare. I TCG sono inoltre consegnati contestualmente all’accettazione e quindi sempre visibili ai clienti.

2.3 Si esclude pertanto l’integrazione e/o la validità di TCG divergenti e/o complementari del Cliente, anche se l’officina non si è espressamente opposta ad essi.

3. Conferimento dell’ordine

3.1 Il Cliente è tenuto a descrivere nella maniera più precisa possibile al collaboratore responsabile dell’officina i difetti da riparare e/o i servizi da svolgere sul veicolo e a concordare la data di ritiro desiderata. I servizi da svolgere e la data concordata vengono specificati nel contratto d’officina e confermati dal Cliente. La data di riconsegna è comunque indicativa e, pertanto, il Cliente non potrà far valere alcuna responsabilità dell’officina per ritardo nell’esecuzione dell’ordine di lavoro salvo i casi di dolo e colpa grave.

3.2 Se necessario, il veicolo consegnato dal Cliente verrà inoltre aggiornato all’ultima versione software, anche in assenza di un suo ordine esplicito. Nella misura in cui tecnicamente possibile, durante questa operazione i dati del veicolo verranno salvati temporaneamente in forma crittografata. A prescindere da quanto sopra, l’officina presuppone che il Cliente, per evitare un’eventuale perdita dei dati, abbia creato una copia di backup dei dati e delle impostazioni personali in base alle istruzioni del costruttore. L’officina non risponde quindi di una perdita di dati che si verifica in tali circostanze.

3.3 In caso di necessità, l’officina è autorizzata a subappaltare i lavori a soggetti terzi e a svolgere giri di prova con il veicolo consegnato dal Cliente.

3.4 Gli interventi di assistenza tecnica sul veicolo verranno effettuati sulla base del documento “preventivo” e “accettazione”, compilato dall’operatore Movento®, d’intesa col Cliente, al momento della consegna del veicolo da parte di quest’ultimo. Tali documenti contengono l’indicazione specifica degli interventi necessari nonché i relativi prezzi.

4. Prezzi/Preventivo

4.1 Su richiesta del Cliente, l’officina è tenuta a riportare nel contratto d’officina i prezzi e le tariffe (con indicazione IVA) che probabilmente matureranno per lo svolgimento dei lavori specificati nell’ordine. Se il Cliente richiede l’indicazione di un prezzo vincolante, è necessario compilare un preventivo scritto nel quale vengono elencati tutti i necessari lavori e i ricambi/accessori con i relativi prezzi. L’officina è vincolata a tale preventivo per 10 (dieci) giorni dalla data della sua consegna e non può superarlo di oltre il 10% (diecipercento) senza richiedere prima l’approvazione del Cliente.

4.2 Se durante lo svolgimento dei lavori di manutenzione e/o riparazione dovesse emergere la necessità di ulteriori lavori e/o servizi da parte dell’officina, che non erano prevedibili da parte dell’officina durante l’accettazione del veicolo e/o non erano stati dichiarati dal Cliente e il cui costo supera il 10% (diecipercento) dell’importo totale dell’ordine, prima di svolgere questi lavori l’officina è tenuta a contattare (anche telefonicamente) il Cliente e a ottenere la sua approvazione (o eventualmente la rescissione senza costi aggiuntivi). Il Cliente è tenuto ad accertarsi che l’officina sia in possesso di un numero telefonico al quale può essere rintracciato nei normali orari di ufficio. Se l’officina non è in grado di rintracciare il Cliente dopo n. 3 (tre) tentativi (a distanza di almeno 10 minuti uno dall’altro), svolgerà questi lavori esclusivamente se li ritiene necessari ai fini della sicurezza su strada del veicolo. Se il costo dei lavori supplementari non supera il 10% (diecipercento) dell’importo totale dell’ordine, l’officina presuppone l’accettazione da parte del Cliente e non è tenuto a richiedere prima la sua approvazione.

4.3 Quando viene conferito un ordine basato su un preventivo, gli eventuali costi maturati per la compilazione del preventivo verranno calcolati nella fattura dell’ordine. Qualora l’ordine in oggetto non venisse conferito, l’officina è autorizzata a fatturare al Cliente i costi maturati per la compilazione del preventivo. Si precisa inoltre che per avere un preventivo online e in generale per usufruire del sito non è richiesta la registrazione dell’utente. Gli utenti non possono in ogni caso caricare contenuti che verranno resi pubblici o condivisi con altri utenti.

4.4 In caso contrario si intendono validi i prezzi e le tariffe che l’officina è solita fatturare in base al suo listino. Ogni listino è esposto (e aggiornato periodicamente) nella sala accettazione/reception dell’officina ed è configurato sulla base delle tariffe indicate dalle autorità nazionali e/o regionali competenti.

5. Consegna e accettazione del veicolo

5.1 Se il Cliente richiede il ritiro o la consegna del proprio veicolo, queste operazioni avvengono a suo rischio e pericolo.

5.2 Il Cliente è tenuto a ritirare il veicolo entro (3) tre giorni lavorativi dal ricevimento dell’avviso di ultimazione dei lavori o dalla consegna e/o trasmissione della fattura. Per i lavori di riparazione che vengono svolti nel corso di un unico giorno lavorativo, il termine di ritiro è limitato a 2 (due) giorni lavorativi.

5.3 Ove non concordato diversamente, il veicolo viene ritirato dal Cliente presso l’officina. Nel momento in cui il veicolo è pronto per il ritiro, gli utili e i rischi dello stesso vengono trasferiti al Cliente (quindi soprattutto anche in riferimento a furto o danneggiamento da parte di soggetti terzi). Se il Cliente non provvede a ritirare il proprio veicolo entro il termine prestabilito, tuttavia al massimo entro l’orario di chiusura dell’officina nel giorno di ritiro concordato, l’officina è autorizzata a parcheggiare il veicolo a rischio e pericolo del Cliente al di fuori dell’area pertinente all’officina. Se il veicolo viene ritirato in ritardo, l’officina è autorizzata a calcolare, senza bisogno di alcun preavviso al Cliente, una tassa di custodia locale per ciascun giorno di deposito, nel caso in cui il veicolo rimanga parcheggiato nell’area pertinente all’officina.

6. Fattura

6.1 Nella fattura intestata al Cliente, i prezzi o i fattori di prezzo maturati per ciascun intervento tecnicamente concluso così come per i pezzi di ricambio e i materiali utilizzati vengono elencati in modo differenziato e specifico. Qualora l’ordine venga evaso sulla base di un preventivo, è sufficiente un riferimento al preventivo. In questo caso vengono evidenziati separatamente nella fattura solo i lavori supplementari.

6.2 Un’eventuale rettifica della fattura deve essere richiesta dal Cliente al massimo entro 2 (due) settimane dal suo ricevimento. In caso contrario, l’officina presuppone che la fattura sia corretta.

6.3 In caso di mancato pagamento (parziale o totale) della fattura da parte della compagnia di assicurazione e/o mancato rispetto delle condizioni di garanzia o del trattamento di favore promessi dal fornitore/importatore, indipendentemente dal motivo, il Cliente è tenuto a pagare all’officina l’importo dovuto per intero e alla sua prima richiesta.

7. Modalità di pagamento/Fatturazione/Mora

7.1 La fattura può essere pagata in contanti, con assegno circolare, con bonifico o con carta di credito/debito (POS) al momento del ritiro del veicolo e della consegna della fattura. Non sono previsti pagamenti digitali attraverso il sito web o servizi di terze parti.

7.2 I crediti vantati dall’officina possono essere compensati dal Cliente con i propri crediti esclusivamente se il credito del Cliente è incontestato o accompagnato da una relativa sentenza passata in giudicato. Si esclude inoltre un diritto di ritenzione da parte del Cliente, se consentito dalla legge. Al momento del conferimento dell’ordine, l’officina è autorizzata a richiedere un pagamento anticipato pari al 25% del preventivato.

7.3 Quando il Cliente è in ritardo con il suo pagamento, una volta trascorsi 10 (dieci) giorni dalla scadenza del pagamento l’officina è autorizzata ad applicare, senza bisogno di ulteriore preavviso, un importo forfetario per ogni giorno di ritardo, secondo il tariffario esposto presso l’accettazione. L’officina è altresì autorizzata a calcolare, per ogni lettera di sollecito inviata al Cliente, una tariffa amministrativa di € 3,50 per ciascuna lettera.

7.4 L’officina è autorizzata a trasferire la riscossione dei crediti in sospeso a un soggetto terzo. Gli oneri derivanti da tali prestazioni fornite da soggetti terzi sono a carico del Cliente.

8. Diritto di recesso e Rimborso

8.1 Nel caso in cui il Cliente sia un consumatore e il contratto sia stato sottoscritto utilizzando esclusivamente mezzi di comunicazione a distanza (negozio a distanza), al Cliente spetta il diritto di recesso. Nelle nostre officine, infatti, l’’utente potrà esercitare il diritto di recesso entro 14 giorni (dal giorno di conclusione del contratto), in forma scritta agli indirizzi indicati all’inizio dei presenti TCG (ad es. lettera, fax, e-mail) senza doverne specificare il motivo. Tutti i prezzi sono da considerarsi inclusivi di IVA (Imposta sul Valore Aggiunto) e non sono previsti prodotti e/o servizi in abbonamento.

8.2 In caso di acquisto veicoli da Movento S.R.L., il Cliente consumatore ha diritto di recedere dall’acquisto senza penalità alcuna entro 14 (quattordici) giorni dalla data di consegna del veicolo stesso a condizione che il veicolo non abbia percorso più di 1000 (mille) chilometri ulteriori (rispetto a quelli riportati nel Modulo di Consegna Auto) e non presenti danni o deterioramenti legati all’utilizzo che eccedano di oltre il 20 (venti) per cento il prezzo del veicolo riportato nella relativa pagina web prodotto. Per esercitarlo è sufficiente inviare (prima dei 14 giorni di cui sopra) la dichiarazione di voler recedere con una raccomanda A/R alla nostra sede di Iglesias (SU). L’efficacia del recesso è comunque subordinata:

  • Alla restituzione da parte del Cliente a Movento S.R.L. del veicolo funzionante ed in condizioni tali da non pregiudicarne l’uso da effettuarsi entro 14 giorni dalla data di comunicazione del recesso medesimo;
  • Alla verifica che il veicolo – in conseguenza di danni parziali e/o di deterioramenti legati all’utilizzo (es. percorrenze superiori alle soglie di chilometraggio più avanti indicate) – non abbia subito una diminuzione superiore al 20 per cento del prezzo del veicolo indicato nella relativa pagina web prodotto;
  • Alla sottoscrizione di un atto di retrovendita del recedente verso Movento S.R.L., qualora siano già state effettuate le formalità presso il PRA della titolarità del veicolo a nome del Cliente.

La restituzione del veicolo dovrà avvenire presso la nostra sede di Iglesias (SU) e si intenderà correttamente avvenuta solo quando il Cliente avrà restituito tutti i documenti e gli accessori di pertinenza del veicolo. Le spese di restituzione del veicolo a seguito di recesso saranno interamente a carico del Cliente.

8.3 Qualora il recesso sia andato a buon fine, il Cliente avrà diritto al rimborso del prezzo del veicolo indicato nella relativa pagina web prodotto. I costi dei servizi obbligatori per eseguire le formalità di legge da eseguirsi presso il PRA, inclusi i relativi oneri e tasse, saranno rimborsati solo se dette formalità non siano già state effettuate. Il rimborso non comprende altresì il costo dei servizi opzionali già resi ed addebitati nel prezzo finale del veicolo pagato dal Cliente quali, per esempio, i costi per i servizi di consegna personalizzati. Il Cliente è ritenuto responsabile per qualsiasi diminuzione del valore del veicolo risultante dall’utilizzo dello stesso: fino alla riconsegna del veicolo a seguito di recesso sarà, infatti, soggetto agli obblighi di custodia del comodatario ai sensi del codice civile, in particolare a quanto previsto dagli articoli 1804 e 1806 c.c.. La stima del valore del veicolo, corrispondente al prezzo del veicolo indicato nella relativa scheda prodotto, si intende comunque accettata nel momento in cui lo stesso è stato consegnato al Cliente come riportato nel Modulo di Consegna Auto. Inoltre, nel caso in cui al momento della riconsegna il veicolo presenti dei danni non indicati nel Rapporto tecnico sullo Stato dell’Autovettura sottoscritto dal Cliente al momento della consegna, sarai tenuto a versare a Movento S.R.L. una somma calcolata mediante una procedura di confronto tra le condizioni del veicolo al momento della consegna iniziale e quelle al momento della restituzione. Il rimborso conseguente all’esercizio del diritto di recesso, al netto di quanto dovuto a Movento S.R.L. per il deprezzamento eventualmente subito e come sopra determinato, avverrà tramite bonifico bancario entro 14 giorni dal momento in cui il recesso ha avuto esecuzione.

9. Garanzia legale per gli interventi di riparazione e assistenza

9.1 Dopo aver preso in consegna il veicolo, il Cliente è tenuto a controllare tempestivamente se lo stesso presenta eventuali vizi. Eventuali rivendicazioni per i vizi della cosa devono essere reclamate dal Cliente all’officina che ha svolto i lavori al massimo entro 7 (sette) giorni lavorativi dalla presa in consegna del veicolo, in caso di vizi occulti entro 7 (sette) giorni lavorativi dalla data in cui si è verificato per la prima volta il vizio in questione. Se il Cliente omette il reclamo entro i termini specificati, i lavori dell’officina si intendono accettati e il Cliente perde tutti i diritti legati alla garanzia per i vizi della cosa. L’onere della prova per tutte le condizioni che legittimano la rivendicazione, in particolare per il vizio stesso, per la data in cui è stato accertato il vizio e per la tempestività del ricorso in garanzia per i vizi della cosa, è completamente a carico del Cliente.

9.2 Se il Cliente prende ugualmente in consegna l’oggetto dell’ordine nonostante sia a conoscenza di un vizio, è autorizzato a ricorrere in garanzia per i vizi della cosa esclusivamente se al momento della presa in consegna si era espressamente riservato questa facoltà.

9.3 I diritti del Cliente derivanti da un intervento di riparazione o assistenza difettoso cadono in prescrizione dopo 2 (due) anni dalla data di ritiro del veicolo, senza alcun limite di percorrenza chilometrica.

9.4 In presenza di un vizio della cosa reclamato entro i termini previsti e imputabile ai lavori e/o servizi dell’officina, al Cliente spetta esclusivamente il diritto a una riparazione gratuita. Si escludono i diritti legati alla garanzia per i vizi della cosa previsti dalla legge. Se la riparazione fallisce per tre volte, il Cliente è autorizzato a recedere dal contratto senza costi aggiuntivi. Se il Cliente affida gli eventuali lavori di riparazione a un soggetto terzo, decade completamente il diritto al ricorso in garanzia e l’officina non è neanche tenuta a rimborsare i lavori di riparazione svolti da un soggetto terzo. Se dopo il fallimento della riparazione il Cliente decide di recedere dal contratto, non potrà più far valere nessun diritto al risarcimento dei danni causati dal vizio. I pezzi di ricambio sostituiti rientrano nella proprietà dell’officina.

10. Garanzia commerciale per ricambi e accessori

10.1 All’atto del loro ricevimento, il Cliente è tenuto a controllare tempestivamente i ricambi e gli accessori e a reclamare per iscritto eventuali vizi della cosa entro 7 (sette) giorni lavorativi. I vizi occulti vanno reclamati per iscritto entro 7 (sette) giorni lavorativi dalla data in cui si sono verificati per la prima volta.

10.2 Se i ricambi e gli accessori dispongono di una garanzia del costruttore in corso, vale esclusivamente quest’ultima e la garanzia legale viene esclusa nell’ambito consentito dalla legge. Se i ricambi e gli accessori non dispongono di una garanzia del costruttore, i diritti di ricorso in garanzia del Cliente sui ricambi e sugli accessori cadono in prescrizione dopo 2 (due) anni dalla data di spedizione, senza alcun limite di percorrenza chilometrica. Se entro il periodo di validità della garanzia commerciale/garanzia legale si verifica un vizio della cosa reclamato entro i termino previsti, il Cliente ha diritto al cambio gratuito della merce. Se la sostituzione gratuita della merce non fosse possibile, il Cliente ha diritto al rimborso del prezzo netto d’acquisto dietro restituzione della merce difettosa.

10.3 Si esclude espressamente la responsabilità dell’officina per danni indiretti, in particolare danni ad altri componenti del veicolo, mancato guadagno, perdita di produzione, danni di responsabilità civile, danni causati da azioni legali, ecc.

11. Promozioni

11.1 Tutte le promozioni, offerte, agevolazioni e sconti hanno una durata predeterminata, salvo diversa specificazione, in n° 30 (trenta) giorni a partire dal momento in cui l’utente preme il bottone di conferma all’interno della mail inviata dall’officina (doppio opt-in). Nel calcolo dei giorni si utilizza il calendario solare (365 giorni) e sono inclusi festivi, prefestivi, sabati e domeniche.

11.2 Le promozioni sono di norma non cumulative, pertanto l’utente può usufruire di una sola promozione nel medesimo lasso di tempo.

11.3 Per usufruire della promozione, l’utente deve seguire le indicazioni contenute nella sezione promo del sito (e in tutti i luoghi diversi indicati dall’officina, anche fisici), compilare l’apposito modulo di richiesta, confermare la propria intenzione tramite conferma ricevuta via mail (doppio opt-in), salvare il proprio codice coupon e mostrarlo infine all’operatore in officina. Se non diversamente specificato, tutte le promozioni si intendono attivabili esclusivamente online tramite il sito officinameccatronicamovento.it

11.4 Il codice coupon è identificativo dell’utente richiedente la promozione, non è cedibile, non è alterabile, non è utilizzabile in modo reiterato e si riferisce esclusivamente alla promozione per cui è stato generato. Il codice risulta inutilizzabile quando l’utente non ha compilato il modulo di richiesta in tutte le sue parti e/o ha fornito dati obsoleti, alterati o inesatti.

11.5  L’utente richiedente la promozione deve necessariamente coincidere con la persona che fisicamente mostrerà il codice coupon in officina e/o la targa del veicolo indicata in fase di compilazione del modulo deve coincidere con quella del veicolo che sarà fisicamente presente per usufruire della promozione.

12. Responsabilità

12.1 L’officina è responsabile solo in caso di danno causato intenzionalmente o per negligenza grave. Si esclude pertanto – nell’ambito consentito dalla legge – una responsabilità per colpa lieve e media. Ogni intervento è eseguito a regola d’arte. Si esclude inoltre la responsabilità personale del rappresentante legale, delle persone ausiliarie e dei dipendenti dell’officina per i danni da loro causati per colpa lieve o media. L’onere della prova per il dolo o la colpa grave dell’officina, del rappresentante legale, delle persone ausiliarie e dei dipendenti, ecc. è a carico del Cliente.

12.2 Viene fatta salva un’eventuale responsabilità dell’officina quando il difetto viene taciuto consapevolmente, quando essa deriva dall’assunzione di una garanzia speciale concordata o si basa sulla legge sulla responsabilità per danno da prodotti.

12.3 Si esclude una responsabilità per la perdita all’interno del veicolo di denaro o altri oggetti di valore di qualsiasi tipo che non siano stati espressamente presi in custodia da parte dell’officina. Il Cliente è quindi tenuto ad accertarsi che nel veicolo consegnato non siano presenti simili oggetti di valore.

12.4 Se il veicolo consegnato all’officina non è idoneo alla circolazione e il Cliente intende rimetterlo in servizio senza aver prima ripristinato la sua idoneità, l’officina è autorizzata a rifiutare la restituzione e/o a inviare un relativo pre-avviso agli uffici competenti. Se l’officina decide di consegnare ugualmente il veicolo non idoneo alla circolazione al Cliente, nonostante sia stato avvisato sulla sua inidoneità, la consegna avviene con esclusione della responsabilità (nell’ambito consentito dalla legge) e quindi a rischio e pericolo del Cliente. Sulla base dell’avviso ricevuto dall’officina, il Cliente è consapevole del fatto che il veicolo non può assolutamente essere messo in circolazione nello stato in cui si trova.

12.5 Il Cliente prende atto che eventuali modifiche del veicolo effettuate per suo conto e destinate in particolare a migliorare le prestazioni o le caratteristiche di guida (come ad esempio l’alesatura dei cilindri per aumentare la cilindrata, il montaggio di compressori e turbocompressori per la sovralimentazione, il montaggio di un impianto di iniezione a protossido di azoto oppure il montaggio di motori con cilindrata maggiore) o a modificarne l’aspetto, possono pregiudicare la garanzia del costruttore e/o causare la perdita della stessa nonché sfociare in sanzioni derivanti dalla circolazione in luoghi non adatti al veicolo modificato: per tutte queste circostanze, nulla può essere eccepito all’officina né ai relativi operatori. Anche gli interventi di tuning possono pregiudicare la qualità del veicolo e/o causare, in seguito all’aumento delle prestazioni, danni al veicolo e soprattutto al motore. Nella misura in cui previsto dalla legge, si esclude quindi totalmente qualsiasi responsabilità per eventuali danni (come ad es. pregiudizio della garanzia) riconducibili agli interventi di tuning desiderati.

12.6 Il Cliente da atto che le condizioni segnalate nell’accettazione sono state rilevate durante un primo controllo del veicolo. Tale controllo non rappresenta una valutazione completa delle condizioni del veicolo, in merito al quale il Cliente esonera sin da ora l’officina da ogni responsabilità.

12.7 Nel caso in cui il Cliente non sia l’intestatario del veicolo, lo stesso dovrà dichiarare, con sottoscrizione in calce all’accettazione, di essere autorizzato dal proprietario a fare effettuare gli Interventi e che la provenienza del veicolo stesso, nonché di quanto in esso contenuto, è lecita. Nel caso in cui non sia l’intestatario del veicolo, il Cliente resta comunque responsabile in solido con il proprietario stesso per il puntuale pagamento del corrispettivo per lo svolgimento del relativo intervento.

13. Ricambi/Materiali di consumo del Cliente

Quando il Cliente consegna all’officina ricambi e materiali di consumo, incaricando l’officina di usarli nel quadro dei lavori di riparazione e assistenza, il loro uso avviene esclusivamente a rischio e pericolo del Cliente. Nell’ambito consentito dalla legge, si esclude qualsivoglia responsabilità e obbligo di garanzia per eventuali vizi di questi ricambi o materiali di consumo così come qualsivoglia responsabilità per danni indiretti. Qualora il materiale non risulti conforme o adatto alla lavorazione in oggetto, gli oneri di smontaggio e rimontaggio sono a carico del Cliente.

14. Riserva della proprietà/Diritto di ritenzione

14.1 La proprietà degli accessori, dei ricambi e dei componenti montati viene trasferita al Cliente solo nel momento del completo pagamento del prezzo pattuito in sede di preventivazione. L’officina ha il diritto di effettuare le relative iscrizioni nel registro dei patti di riserva della proprietà.

14.2 Fino al completo pagamento dei crediti (precedenti o correnti) derivanti dai lavori svolti, dalla fornitura dei ricambi, ecc., l’officina si riserva il diritto di trattenere in pegno il veicolo consegnato dal Cliente inadempiente così come previsto dagli artt. 1152 e 2756 del Codice Civile.

15. Protezione dei dati sensibili

15.1 Il Cliente accetta che i suoi dati personali potranno essere utilizzati per l’erogazione del servizio. La protezione dei dati della base clienti dell’officina e l’ottemperantemente all’attuale Regolamento 679/2016 (“GDPR”) è meglio spiegato nella sezione privacy. In allegato ai TCG, il Cliente riceve un’apposita informativa privacy dove può prestare o meno il suo consenso a seconda dei vari utilizzi dei suoi dati personali, che comunque non saranno mai ceduti a terzi.

15.2 È vietata la riproduzione dei contenuti presenti nel sito web, nei canali social o fisicamente nell’officina. La pagina relativa al trattamento dei dati personali (Privacy Policy) si trova all’indirizzo  https://officinameccatronicamovento.it/privacy

16. Clausola di salvaguardia

L’invalidità di singole disposizioni dei presenti TCG non pregiudica la validità dei TCG nel loro complesso. Le disposizioni abolite e le eventuali lacune dovranno essere colmate tenendo conto degli interessi economici delle parti coinvolte e in modo tale da soddisfare l’obiettivo dei TCG.

17. Modifica dei TCG

17.1 I presenti TCG valgono nell’edizione rispettivamente in vigore al momento del contratto e/o dell’ordine del Cliente.

17.2 L’officina si riserva la facoltà di modificare i Termini e le Condizioni Generali in qualsiasi momento e unilateralmente. L’ultima versione aggiornata ed estesa si trova sul sito web dell’officina ed è disponibile presso la reception e/o esposta nell’area dedicata al servizio clienti.

18. Conciliazione e foro competente

18.1 Su richiesta delle controparti, prima del dibattito giudiziario la lite può essere sottoposta a conciliazione per trovare una soluzione extragiudiziale, tenendo presente che tutti i rapporti commerciali tra l’officina ed il Cliente, inclusi i documenti che ne derivano, si intendono disciplinati dalla Legge Italiana.

18.2 Foro competente per tutte le controversie derivanti dal presente contratto e quindi per tutte le rivendicazioni correnti e future è il foro relativo al luogo di residenza o domicilio del Cliente, a meno che la legge non preveda un foro imperativo. Lo stesso foro vale anche quando la sede/residenza del Cliente si trova all’estero. L’officina ha il diritto di citare in giudizio il Cliente anche presso la sua sede/residenza.

La versione del presente documento è la 1.2 e l’ultima data di aggiornamento risale al 12/02/2020